Educazione del cane

Trovo che educare un cane sia un dovere morale di ognuno ma, soprattutto, trovo che dovrebbe essere un piacere. Un cane educato, che sa stare in mezzo alla gente, interagire senza conflitti con gli altri cani e vivere con agio un gran numero di situazioni diverse è un cane più felice, più soddisfatto e più in relazione con i suoi proprietari. Non è una magia: le competenze acquisite lo rendono sicuro di sé, più "capace" di stare nel mondo degli uomini senza forzature e senza paure e, di riflesso, grazie ad esse i proprietari saranno più propensi a portarlo con loro, a condividere vari momenti della vita insieme, contribuendo ad arricchire le sue competenze. E' un circolo virtuoso.

Cosa posso fare per te

Sebbene l'ideale sia iniziare a lavorare sull'educazione del cane già dall'età di 2 mesi, ogni cane è in grado di imparare e migliorare il proprio comportamento a qualunque età.
Il senso del mio lavoro di educatrice è costruire delle attività personalizzate che coinvolgano cane e proprietario con l'obiettivo di insegnare ad entrambi a conoscersi, a comunicare e a muoversi in città, in paese, in campagna, all'unisono.
Terra, resta, seduto, condotta al guizaglio.... sono solo una parte della storia, nemmeno la più importante, perché nella costruzione di una relazione c'è molto, molto più di questo. Il tutto all'insegna del divertimento, del gioco e della collaborazione a sei zampe.

Per dare un'idea di quale sia il modo con cui io vivo il rapporto con il cane, vi invito a prendere visione di questo video, montato da me stessa per festeggiare i miei primi 3 anni di convivenza con il mio Brando. Quello che cerco di trasmettere con il mio lavoro è esattamente quello che si vede......

Modi e tempi

Prima di predisporre un percorso personalizzato per la coppia cane-proprietario che ho davanti, fisso un incontro informale e non impegnativo per conoscerli entrambi e farmi un'idea delle aspettative, delle motivazioni e del grado di profondità della relazione. Il resto (la pianificazione delle attività, il numero di sedute e la durata) vengono come conseguenza di questa valutazione iniziale.