Etologia e Comportamento

L'etologia è una disciplina relativamente giovane che studia l'origine, la conservazione e il mantenimento del comportamento animale.
Dunque, parlare di "etologia del gatto" significa occuparsi del comportamento di questa magnifica specie.

Conoscere le attitudini e le esigenze di un animale, sia esso un cane, un gatto, un coniglio o un furetto, è di fondamentale importanza per instaurare una convivenza in grado di garantire il benessere ad entrambi gli attori della relazione, uomo e animale.

Konrad Lorenz

Alcuni degli errori più comuni che si fanno nell'educazione e nella gestione dei nostri pet e che, talvolta, possono sconfinare in veri e propri disordini comportamentali, infatti, derivano spesso da una non-conoscenza o da una errata interpretazione di quelle che sono le reali esigenze dei nostri amati compagni di vita.

È luogo comune, per esempio, pensare che un gatto che elimini fuori dalla lettiera voglia fare un "dispetto" al proprietario o che il cucciolo di cane lasciato in casa da solo rosicchi le gambe del tavolo o della sedia per "vendetta". In realtà, è sufficiente capire quali siano le reali indicazioni che questi normalissimi comportamenti manifestano per rendersi conto che senso di vendetta o sadici dispetti non hanno nulla a che vedere con le motivazioni dei nostri animali.

In questa sezione ho cercato di raccogliere alcune riflessioni sul comportamento del gatto che scaturiscono dai miei studi, dalla mia esperienza con gatti miei e gatti visitati, osservazione sulla relazione tra gatti e persone, gatti e cani, ecc., cercando sempre di non perdere di vista la cosa più importante: cercare di vedere il mondo con gli occhi di un gatto.
Di seguito viene riportato l'elenco di articoli dedicati all'argomento Etologìa e Comportamento cui è possibile accedere anche seguendo il menù a destra "Cultura Catofila".