Gatti senza frontiere

L'obiettivo di questa giornata all'insegna del divertimento è quello di informare sull'etologia del gatto, oltre che avvicinare e per responsabilizzare i più piccini verso questa specie attraverso il laboratorio pomeridiano di zooantropologia. Il gioco, infatti, è per il gatto - soprattutto quello casalingo - fonte primaria di benessere.





Clicca per ingrandire

Il laboratorio ha anche una grande valenza educativa sul piano ecologico e di rispetto per l'ambiente perché tutti i materiali utilizzati saranno di riciclo.

I partecipanti, quindi, sono invitati a raccogliere e portare con sé materiali di riciclo, tipo: anime di carta igienica e di scottex, confezioni di patatine in tubo, scatole di fazxzoletti di carte, scatole da scarpe, scatole di ogni forma e dimensione, anche se ci sono dei fori, vasetti di yogurth, bottigliette di plastica (sia quelle di acqua da 33cl che quelle tipo di fermenti), buste per la spesa di carta (tipo quelle che hanno nei negozi di scarpe, confezioni di the, confezioni in cartone di pasta, confezioni di merendine e barrette di cioccolato, grossi scatoloni da imballaggio, carta di alluminio, tappi di sughero, tappi di biro, stringhe di scarpe vecchie, bacchettine da usare come canne da pesca, piume da prendere ad esempio da un piumino per spolverare, pezzi di stoffa, pagliette per pulire le pentole (quelle a fili grossi, però nuove), pezzetti di tronchi, e tutto ciò che la fantasia (e la spazzatura!) vi suggeriscono.

Programma

Due seminari informativi e un laboratorio di zooantropologia didattica rivolti a grandi e piccini.

  • 9.30 - 10.00: Registrazione dei partecipanti
  • 10.00 - 11.30: Etologia e benessere del gatto - Rel. D.ssa Monica Antoni, veterinario comportamentalista
  • 11.30 - 13.00: Gioco e attività cognitive nel gatto. Rel. D.ssa Sonia Campa, comportamentalista.

Pausa pranzo

  • 14.00 - 17.00: Laboratorio di zooantropologia aperto a grandi e piccini

Al mattino si farà un incontro seminariale presso il Centro Sociale Molicciara, un'analisi della condizione del gatto domestico oggi. Si parlerà dell'importanza dell'arricchimento ambientale nel gatto indoor e della logica dei giochi per gatti (strumenti per la comprensione di cosa perseguire nella costruzione di un gioco per un gatto e nella sua collocazione nello spazio). Verrà sottolineato il fatto che se non si rispettano certe condizioni minime di benessere, è probabile che il gatto sviluppi un disturbo comportamentale.
Nel pomeriggio, una volta trasferiti negli spazi del canile de "I pioppi argentati" a Castelnuovo Magra (SP), avrà sede il laboratorio con la costruzione dei giochi per gatti

I proventi della giornata saranno devoluti alla costruzione di un'oasi felina all'interno del canile. I giochi costruiti dai bambini, inoltre, potranno essere lasciati in dotazione ai gatti ospiti attualmente presso la struttura.

Costo

40 € adulti e 10 € bambini. Se si iscrive almeno un adulto i bambini possono essere portati anche solo al pomeriggio.

Info e iscrizioni

Inviare e-mail a laura.paglini@gmail.com oppure telefonare al 328 4871698.