Pre-adozione del cucciolo

La preparazione dell'accoglienza di un cucciolo è sempre un'esperienza carica di emozione, gioia, trepidazione ma anche paure e timori di non riuscire a farsi trovare "pronti" in tutte le esigenze che avrà il nuovo arrivato.
Che si tratti del primo peloso della casa, che si tratti dell'inserimento in un contesto già abitato da altri cani, gatti o altri animali, la presentazione del nuovo arrivato non andrebbe mai affrontata superficialmente, con la fretta di vedere tutti i membri della famiglia convivere, perché da essa può dipendere la serenità futura dell'intero nucleo, umano e non-umano. Come si dice, chi ben comincia è a metà dell'opera.

Cosa posso fare per te

Ritengo che prima di accogliere un cucciolo in casa sia indispensabile avere delle informazioni minime riguardo:


  • il benessere del cane, le sue esigenze primarie e i suoi bisogni
  • se si è scelto un cane di razza, una panoramica su quelle che sono le sue motivazioni principali (cosa piacerà fare al cucciolo, cosa bisognerà stimolare e cosa bisognerà disciplinare sin dall'inizio)
  • la comunicazione del cane: cosa comunica, perché comunica, come comunica, quando comunica. Comprendere il linguaggio del cane in tutte le sue espressioni è la base per gettare le fondamenta di una relazione armoniosa e stabile
  • i primi giorni del cucciolo: cosa avere in casa, come organizzarsi, cosa procurarsi in anticipo (guinzaglieria, giochi, copertine, accessori)
  • dei primi cenni su come premiare i comportamenti corretti, come indirizzare il cucciolo verso scelte adeguate e come prevenire i comportamenti indesiderati

Non solo cuccioli

In alcuni casi, un inserimento guidato e ben ponderato può essere desiderabile anche nel caso in cui si tratti di accogliere un adulto in casa. Anche in questo caso è possibile fare un percorso conoscitivo di preparazione in modo da arrivare preparati ad uno degli appuntamenti più emozionanti (e più impegnativi) che ci si possa porre nella convivenza con un animale.